Categoria: Comunicazioni

Nuovo modello per le Dichiarazioni di Intento dal 01.03.2017

  Gli esportatori abituali che intendono effettuare acquisti o importazioni senza applicazione dell’IVA saranno tenuti, a partire dal 01.03.2017, alla compilazione del nuovo modello per le dichiarazioni di intento. Cosa è cambiato nel nuovo modello? Con il nuovo modello l’esportatore abituale dovrà predeterminare per ciascun fornitore, già in fase di invio della dichiarazione, l’importo degli acquisti senza applicazione dell’IVA. L’esportatore abituale nella…

Nuovi codici tributo dal 2017

CODICI TRIBUTO ACCORPATI DAL 2017 Fino al 31.12.2016 Codice Dal 01.01.2017 Codice 1004 RITENUTE SUI REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE 1001 RITENUTE SU RETRIBUZIONI PENSIONI TRASFERTE MENSILITA’ AGGIUNTIVE E RELATIVO CONGUAGLIO 1013 RITENUTE SU CONGUAGLIO EFFETTUATO NEI PRIMI DUE MESI DELL’ANNO SUCCESSIVO 1033 ADDIZIONALE OPERATA DAL SOSTITUTO D’IMPOSTA SU COMPENSI EROGATI A TITOLO DI BONUS E STOCK OPTIONS…

Tasso di interesse legale ridotto allo 0,10%

A partire dal 01.01.2017 il tasso di interesse legale passa dallo 0,20% allo 0,10%. Gli interessi devono essere calcolati con riferimento al tasso applicabile in ciascuna annualità, ovvero in misura dello 0,20% fino al 31.12.2016 ed in misura dello 0,10% a partire dal 01.01.2017. Specifichiamo, inoltre, che il tasso di interesse legale non fa riferimento ai crediti derivanti da operazioni di natura commerciale…

Rottamazione cartelle Equitalia

PROCEDURA PER LA ROTTAMAZIONE Il decreto collegato alla legge finanziaria 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 24 Ottobre 2016, ha previsto la soppressione di Equitalia a partire dal 1° luglio 2017. Al fine di raggiungere tale risultato, è anche previsto un sistema per la definizione agevolata dei ruoli che il precedente ente aveva in carico (c.d. rottamazione dei ruoli)…

voucher

Lavoro accessorio: nuove modalità di acquisto voucher

Gentile cliente con la presente intendiamo informarLa che con circ. 12.8.2015 n. 149, l’INPS ha fornito le prime indicazioni in merito alla nuova disciplina del lavoro accessorio, alla luce delle modifiche introdotte dall’art. 48 e segg. del DLgs. 15.6.2015 n. 81. In particolare, una delle innovazioni di maggior rilievo introdotte dal decreto consiste nell’innalzamento da 5.000 a 7.000 euro (rivalutabili…