1

Lotteria degli Scontrini e Cashback

 

Lotteria degli scontrini: l’adeguamento del Registratore Telematico per i gli esercenti

Dal 1° gennaio 2021 i contribuenti potranno partecipare alla cosiddetta lotteria degli scontrini.
Il contribuente consumatore finale iscrivendosi sul sito dedicato (https://servizi.lotteriadegliscontrini.gov.it/codicelotteria), e inserendo il proprio codice fiscale, verrà fornito di un codice personale (da stampare o scaricare sul telefono).
Questo codice potrà essere esibito ai commercianti a partire dal 1° gennaio 2021, i quali, se dotati di appositi lettori, comunicheranno il codice dell’Agenzia delle Dogane e dei monopoli.
I commercianti quindi dovranno far adeguare, se non vi hanno già provveduto, i propri registratori di cassa telematici: il RT dovrà essere adeguato con il nuovo tracciato fornito dall’Agenzia Entrate e dovrà essere dotato di lettore ottico per riconoscere il codice del consumatore.
Per adeguare (o acquistare) il proprio registratore telematico occorre contattare un tecnico specializzato.
Si ricorda che fino al termine dell’esercizio 2020 per chi non l’avesse già chiesto, sono disponibili due bonus registratore telematico del valore del 50% della spesa sostenuta:

  • fino a un massimo di 250 euro in caso di acquisto;
  • fino a un massimo di 50 euro in caso di adattamento.

L’Agenzia Entrate ha reso disponibile sul proprio sito una ——–> Guida <——— informativa con le indicazioni per gli esercenti sulle procedure da seguire per partecipare e far partecipare i consumatori alla lotteria degli scontrini, in partenza dal 1° gennaio 2021.

 

“Cashback”: partita la fase sperimentale dall’8 dicembre 2020 al 31 dicembre 2020

Ha preso il via nella giornata dell’8 dicembre 2020, la fase sperimentale del programma Cashback, le cui condizioni e regole di accesso sono contenute nel Decreto 24 novembre 2020, n. 156 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 296 del 28 novembre 2020.
Previa iscrizione al programma ed effettuando almeno 10 acquisti con carte e app di pagamento entro il 31 dicembre 2020, si potrà ottenere un rimborso del 10% di quanto speso fino ad un massimo complessivo per l’intero periodo di 150 euro.
Sono necessarie almeno 10 transazioni senza limitazioni merceologiche (sono ammessi al programma, ad esempio, acquisti in bar e ristoranti, di generi alimentari, vestiti o elettrodomestici) e non è previsto un importo minimo di spesa.
Vengono conteggiati i pagamenti fatti presso i punti vendita fisici o verso artigiani e professionisti (idraulici, elettricisti, medici, avvocati) che siano dotati di un dispositivo di accettazione dei pagamenti elettronici, come il Pos, che consenta la partecipazione al programma. Sono, invece, esclusi gli acquisti online.
Il programma entrerà a regime il 1° gennaio 2021.